Ancora vorrebbe il cuore primavere

Ancora vorrebbe il cuore primavere,

eppure giÓ s'approssima l'inverno.

Ed era solo ieri che alla gramigna

il merlo fischiettava

ed a balzelli  attraversava il prato,

ma prepotente incombe sui destini

muto e severo il tempo del silenzio.